LECCE: MAGGIORI CONTROLLI A PARTIRE DALLE PERIFERIE

0
173

Rafforzare il controllo del territorio.
E’ quanto emerso al termine della seduta del Comitato per l’Ordine e la Sicurezza, a Lecce, a cui ha preso parte il sindaco Salvemini.
Durante l’incontro si è stabilito di aumentare il controllo del territorio attraverso la costituzione di un gruppo interforze con Polizia di Stato, Carabinieri, Guardia di Finanza e Polizia Locale. Coordinate da un tavolo tecnico permanente presieduto dal Questore, le attività avranno come obiettivo il contrasto allo spaccio, allo sfruttamento della prostituzione su strada, all’intervento su aree particolarmente caratterizzate da ricorrenti risse e schiamazzi, in particolare nelle ore notturne. “L’obiettivo – dichiara il sindaco Salvemini – è restituire la vivibilità notturna e tranquillità ai residenti”.
La prima zona sulla quale intervenire è stata individuata nel quartiere Rudiae Ferrovia. L’area è da tempo al centro di numerose segnalazioni da parte di cittadini e operatori commerciali che lamentano numerosi episodi di disturbo della quiete, della tranquillità e del decoro del quartiere. Sotto la lente del gruppo saranno le  Via Oronzo Quarta, via Martiri d’Otranto, Via Don Bosco, fino a Piazzale Rudiae e via Massaglia e le vie adiacenti. “Le modalità tecniche dei servizi verranno definite in un tavolo tecnico permanente presieduto dal Questore nei prossimi giorni – continua il sindaco – mensilmente si farà il punto della situazione. La sicurezza sociale è un diritto di cittadinanza. A pagare il prezzo dell’insicurezza sono in particolare le persone più deboli: alla loro esigenza di sentirsi maggiormente al sicuro e tutelati intendiamo dare una risposta”.
 
salvemini
 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui