Capodanno a ritmo di musica, Lecce accoglie così il 2020

0
81

Bilancio più che positivo per i concerti di Capodanno organizzati a Lecce.

30 e 31 dicembre artisti locali e nazionali hanno partecipato programma “Natale, che spettacolo!”, pianificato dall’Amministrazione Comunale in occasione delle festività natalizie.

Sono state due serate di musica e divertimento che hanno coinvolto migliaia di spettatori provenienti da tutta la provincia, e numerosi turisti che, in questi gironi di festa, hanno scelto il capoluogo salentino.

Tutto si è svolto nella massima sicurezza grazie al lavoro attento delle forze dell’ordine, della polizia municipale e delle associazioni di protezione civile.

Il 30 dicembre, in un clima di festa e grande divertimento, una Piazza Libertini gremita ha abbracciato con calore la cantautrice piacentina Nina Zilli, che è stata preceduta dai ritmi di Manu Funk con il suo nuovo progetto da solista e dall’eclettico duo Respiro. Tre ore di musica che i numerosissimi spettatori hanno apprezzato, accompagnando Nina Zilli nei suoi pezzi più conosciuti tra cui 50mila, Per sempre, L’uomo che amava le donne, L’amore è femmina, tanto per citarne alcuni.

Nina Zilli

Il 31 dicembre, a partire dalle 21, la Salento Tribe Orchestra ha fatto ballare gli spettatori fino e oltre il conto alla rovescia per l’arrivo del nuovo anno. Si tratta di un nuovo progetto formato da I Nidi D’Arac, Redi Hasa, Carolina Bubbico e Rachele Andrioli, un vero e proprio collettivo di artisti caratterizzati da stili ed esperienze musicali differenti, un collage sonoro tra sperimentazione e musica tradizionale salentina.

A seguire il Canzoniere Grecanico Salentino – lo storico gruppo di musica popolare recentemente premiato all’Electric Brixton di Londra come “miglior gruppo di world music al mondo” – ha entusiasmato la piazza sul battito del tamburello con l’energia e la passione della pizzica.

Le due serate sono state organizzate in collaborazione con la Regione Puglia e con il supporto tecnico di Molly Arts. A presentarle, Toni Tinelli e Giampaolo Catalano from The Lesionati.

Ad accogliere e salutare il nuovo anno, insieme agli spettatori sopraggiunti in piazza, il sindaco Carlo Salvemini, l’assessore al Turismo e allo Spettacolo Paolo Foresio e l’assessore alla Polizia Municipale Sergio Signore.

Carlo Salvemini: «Iniziative come queste servono anche a rafforzare il senso di comunità che è, insieme al senso civico, un ingrediente fondamentale per il progresso e la solidarietà. Un ringraziamento particolare a chi ha lavorato – forze di polizia, carabinieri, guardia di finanza, protezione civile, vigili del fuoco, operatori del 118 – per garantire divertimento e festeggiamenti in sicurezza e tranquillità».

Paolo Foresio: «Rendere Lecce una città turistica 365 giorni l’anno è il nostro obiettivo. Un obiettivo che possiamo raggiungere non solo puntando sulle nostre bellezze storiche e sul nostro patrimonio culturale, ma offrendo un calendario di iniziative in grado di richiamare i visitatori. Questo è possibile solo attraverso una collaborazione costante con altri enti, come la Regione Puglia che ringrazio ancora, e con il tessuto commerciale e sociale della città, commercianti, associazioni di categoria e associazioni di terzo settore che hanno contribuito a rendere questo programma natalizio all’altezza delle aspettative».

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui