BTM 2020: l’evento da non perdere

0
112

Centoventi relatori, 80 buyer provenienti da tutto il mondo, 150 espositori, 16 attività tra cui cooking show, presentazione libri, contest, 3 spettacoli teatrali, 3 sessioni formative con le scuole ad indirizzo turistico. Poi startup e nuove tecnologie come l’intelligenza artificiale.

Questi sono i numeri della VI edizione di BTM – Business Tourism Management, una delle più interessanti manifestazioni internazionali sul turismo. Da giovedì 20 al sabato 22 febbraio, Lecce (Lecce Fiere) metterà in comunicazione i principali attori del settore turistico quali buyer e seller, enti, esperti, operatori turistici, consentendo un confronto fra domanda e offerta per pianificare nuove strategie di marketing per la crescita del territorio pugliese.

Il programma è stato presentato oggi, a Lecce, nelle sale dell’Hotel President.

«Sarà un grande evento e quest’anno sono tantissime le novità, inoltre abbiamo incrementato notevolmente le attività rispetto all’anno scorso» dichiarano Mary Roberta Rossi e Nevio D’Arpa (rispettivamente Event Manager e CEO/Founder di Btm).

Originale la nuova sessione come Btm in Love, dedicata al destination wedding tourism r Btm tra le Righe, focus su libri di settore impreziositi dal dialogo con gli autori stessi.

Anche quest’anno sarà riservato uno spazio interessante al turismo enogastronomico, protagonista della sezione Btm Gusto (la Puglia risulta essere la terza regione italiana preferita dai turisti enogastronomici). 

Aziende produttrici e di servizi del settore presenteranno e racconteranno anche con showcooking e degustazioni un territorio unico, la Puglia appunto, come destinazione sempre più ambita da turisti stranieri identificati come foodies. 

Da questa edizione BTM si avvarrà̀ di un comitato scientifico composto da professionisti dei macro-settori turistici che hanno selezionato gli argomenti più̀ interessanti in termini di travel and tourism e nuove tecnologie.

Inoltre, altro punto di forza sarà il B2B che aprirà la strada all’incontro tra buyer e seller. Al BTM parteciperanno ben 80 buyer internazionali provenienti da tutto il mondo.

Alla conferenza di presentazione hanno preso parte anche Loredana Capone, assessore regionale all’Industria Turistica e Carlo Salvemini, sindaco di Lecce.

«BTM – hanno sottolineato nei loro interventi – è un’opportunità importante per il territorio. In questi cinque anni ha saputo ritagliarsi un posto importante tra le fiere di settore nazionali dando risalto a Lecce e a tutta la Puglia. Importante anche le ricadute sull’indotto grazie ad un numero sempre crescente di visitatori, espositori ed esperti provenienti da tutto il mondo».

Tutto questo dal 20 al 22 febbraio.

Per informazioni: wwwbtmpuglia.i

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui